Febbraio 6, 2021

Sette esercizi molto efficaci da eseguire all’interno e fuori dall’acqua e renderlo duro

con il calore, il cambio di routine e vacanze, molti lasciano da parte i loro esercizi. Ed è già un peccato se hai ottenuto durante il confinamento, non smettere di prenderti cura di te e collegati tutti i tipi di piattaforme online per continuare a muoverti. Ma quali benefici ci offrono un mezzo come acqua per tenerci in forma? Fornisce resistenza, quindi ci consentirà di mantenere i muscoli tonica. Se li facciamo anche in modo intenso, saremo in grado di bruciare più calorie rispetto a quando facessimo fuori dall’acqua, con la differenza che la formazione sarà molto più divertente e rinfrescante.

Inoltre, Riducendo gli effetti della gravità, potresti essere in grado di aumentare le gamme del movimento e migliorare la flessibilità, riducendo la pressione della parte posteriore o delle ginocchia. L’allenatore di Assari, Carolina Prato, dice: “In estate vogliamo continuare ad allenarci, ma il calore ci uccide e perde la motivazione per continuare con le nostre routine del treno. Ma cosa è meglio che avere un tavolo da fare facile da eseguire in piscina o Nel mare. Qui lascio le mie proposte.

resistenza all'acqua è perfetta per esercitare i muscoli senza im
La resistenza dell’acqua è perfetta per esercitare i muscoli senza impatto.antonio terrón.

Se sei in piscina, c’è una grande varietà di esercizi così tanto dentro come fuori dall’acqua o intervallando fuori e dentro. Dovrebbe essere preso in considerazione che ci sono classi dirette nell’acqua in cui la resistenza di esso è usata per funzionare, e dove la sicurezza è massima da essere in acqua che non si avere un impatto sulle tue articolazioni. Puoi anche avere gadget per aumentare la resistenza e Che sono venduti in qualsiasi negozio sportivo, come guanti, tavoli, churros, pesi … ma nulla è necessario. Scrivi e inizia a muovermi ora!

Assari Coach, Carolina Prato.
L’allenatore di Assari , Carolina Prato.Rosa coped.

7 routine da eseguire nella piscina o sul mare, all’interno e all’esterno dell’acqua:

1 . Sedersi sul bordo e metti i piedi nell’acqua. Spostali in una punta e flex, uno prima, un altro dopo e poi i due insieme, sentendo la resistenza dell’acqua. Muovi i tuoi piedi in piccoli e grandi cerchi, anche renderli su entrambi i lati. Successivamente, puoi mettere entrambe le gambe un po ‘di più nell’acqua e spostarle all’indietro e quindi allungarli in avanti l’ischia e il quadricipite. Se hai il tuo piccolo figlio nelle vicinanze, puoi farlo appendere dalle tue gambe e fai l’esercizio più intenso. Questi tre esercizi servono a rilasciare gambe stanche o come riscaldamento. Devono essere eseguiti un minimo di 15 ripetizioni di ciascun esercizio.

2. Nella scala della piscina possiamo eseguire un esercizio di stella. Supporto dalla ringhiera con le braccia allungate, posizionare una gamba flessa sulla scala e l’altra lasciata nell’acqua. L’idea è cercare di abbassare la gamba ciò che puoi più e poi allungare quello che hai flesso. Così, i quadricipiti di una gamba e il gluteo dell’altro sono lavorati, e con il movimento delle braccia sulla ringhiera della piscina, delle braccia e della schiena. Puoi anche eseguire varianti con questo esercizio allungando la gamba all’indietro, ottenendo la resistenza all’acqua. Cambia le gambe e ottieni almeno 10 ripetizioni con ogni gamba.

3.- All’interno dell’acqua cerca un’area in cui fai piede, prendi la piscina sul bordo, allungare le braccia e muovi prima una gamba con forza verso l’esterno e poi con la forza verso l’interno. Utilizza la resistenza all’acqua per rafforzare i tuoi abduttori e adduttori. Primo e poi l’altro, eseguendo 15 ripetizioni con ogni gamba. È anche molto buono andare al piano di sotto e saltare su. Quel squat può anche essere eseguito mettendo le mani sul bordo per spingere e prendere metà del corpo, mentre lavoriamo gambe e braccia. Questi esercizi possono essere fatti in talandia di 10 in 10 e si alternano. Poi ci arrendiamo fino a quando l’acqua raggiunge il collo e muoviamo le braccia sotto l’acqua, apriamo e chiudiamo, accendere entrambi i sensi e rendiamo la smerigliatrice anche in entrambi i sensi di attivare le braccia.

4. Nuoto. Allungiamo le braccia e facciamo un paio di lunghi con le braccia e le gambe tese per notare come funziona tutto il corpo. Una volta che siamo nella parte della piscina dove non siamo in piedi, possiamo mettere una churro tra le gambe e cercare di spostarli come se stessimo camminando, è molto divertente ed estenuante.Se non hai il churro, può essere fatto con niente spostando le gambe come i nuotatori sincronizzati e l’obiettivo è cercare di estrarre il petto dall’acqua. Per fare questo, devi stringere il nucleo ed esercitare le gambe saldamente per tenerti a galla.

nuotare per metterti forte e braccia e gambe tonica.
nuotare per mettere braccia e gambe forti e tonica. Nantonyon.

5. Per terminare la routine in La piscina, esegue un lungo, sale e fare dieci squat; Un altro lungo sali e hai dieci fondi. Tutto questo tre volte ogni esercizio. Successivamente, sei di nuovo sulla schiena sul bordo della piscina, nell’area in cui si crea un piede e cerchi di salire e scendere per fare tricipiti (basso e caricamento) e, anche sulla schiena, con le braccia sul All’esterno provi a scalare le gambe flesse o stirata per fare addominali. Un grande esercizio per tricipiti e addominali fino a quando non puoi più fare.

Il nuoto della piscina è perfetto per esercizi e forte
Il cordolo del pool è perfetto per l’esercizio e rafforzare i gluteo.antoni Bernad.

6.- Quindi ti rilassi. Ricordiamo la nostra infanzia, “rendendo il morto in piscina”, per rilassare la muscolatura ed eliminare la pressione sulla nostra schiena. Questo esercizio ci aiuta a praticare respiri profondi per un maggiore relax. Soggiorno per 5 min.

7. Se sei sulla spiaggia, approfitta e cammina lungo la riva. Nel mare e con l’acqua sotto le ginocchia, vai, i risultati sono molto buoni per il nucleo, i glutei e le gambe per la resistenza dell’acqua e delle onde. Successivamente, inserisci di più, puoi muovere i piedi in forma circolare con il corpo esterno e fare smerigliatrici con le braccia verso l’interno. Questo esercizio è molto potente per le gambe, le braccia e un massaggio per l’intestino. Tutti e tre in uno super efficaci. La cosa buona sull’allenamento nel mare è che la flotta è facilmente, la cosa cattiva è che dipende dalle onde per eseguire gli esercizi con una difficoltà maggiore o minore.

(riconoscimenti a Assari. Serrano, 6. Madrid. 28001 Madrid. Tel. 915 61 85 40).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *