Marzo 2, 2021

Qual è l’internet delle cose e quale è una relazione con i grandi dati

AutoTi è piaciuto Il nostro articolo? Vota!

Lo sviluppo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) ha portato alla nascita di strumenti e dispositivi interconnessi che facilitano il giorno in giorno di milioni di persone in tutto il mondo. Parliamo di Internet delle cose (IOT).

Che cosa è IOT

Il concetto di Internet di cose (IOT, per il suo acronimo -Internet of Things-) oggetti di riferimento forniti con M2M Software Intelligence interconnesso (macchina macchina). I dispositivi possono agire e interagire da remoto e generare un ecosistema di servizio attorno ad esso con lo scopo di aggiungere valore e migliorare l’esperienza dell’utente.

Il termine IoT è stato coniato da Kevin Ashton, fondatore del Center Auto -D del MIT , nel 1999. Lì, ha scoperto che gli oggetti potrebbero essere collegati alla rete attraverso etichette RFID.

Ogni giorno, la varietà di dispositivi collegati a Internet delle cose (IOT) cresce. Di conseguenza, anche i dati generati da questi dispositivi aumentano. Per ottimizzare il suo funzionamento, entrano in gioco altre tecnologie:

  • Interfacce di programmazione dell’applicazione (API).
  • Big Data.
  • Intelligenza artificiale.
  • apprendimento macchina.
  • cloud computing.

Impatto dell’IoT nella società

I consumatori sono sempre più familiari con l’adozione di dispositivi interconnessi, con il mondo di Internet delle cose (IoT). Questi sono alcuni dei suoi vantaggi:

  • Automatizza attività senza intervento umano.
  • Maggiore efficienza e risparmio di tempo.
  • Risparmio dei costi, dal momento che è possibile ridurre il consumo di energia a casa, lavoro e siti pubblici.
  • miglioramento della qualità della vita delle persone.

IoT e Big Data

Come abbiamo detto, una delle conseguenze dell’IoT è la generazione di dati. I grandi dati ti permette di estrarre valore da una varietà e un volume di dati in un aggiornamento costante, qualcosa di inabilente per le persone.

L’IOT diventa, quindi, in uno dei maggiori fornitori di informazioni per i grandi sistemi, artificiale Intelligenza (IA) e calcolo cognitivo. Le aziende approfittano di questa capacità relativamente nuova per analizzare le informazioni in tempo reale senza intermediari umani.

In definitiva, le aziende possono massimizzare l’efficienza dei processi nel settore, adattare la produzione industriale allo stock e la domanda prevista di Ogni prodotto con una pianificazione strategica più dettagliata che fornisce risposte immediate a situazioni reali. Lo approfondiamo.

Benefici aziendali grazie al link di IoT e Big Data

  • Automazione dei processi.
  • Produzione più efficiente in base all’uso del cliente e alla diagnostica di soddisfazione.
  • miglioramento dell’esperienza utente.
  • Le decisioni strategiche più informate.
  • Risparmio dei costi.
  • benefici ecologici, ad esempio, riduzione del consumo di energia.

Potenziale tecnologico del IOT

Attualmente, ci sono circa 22.000 milioni di dispositivi collegati su Internet delle cose. L’elenco degli oggetti copre da dispositivi progettati per l’uso quotidiano a quelli collegati all’industria.

I dispositivi indossabili si distinguono, cioè quelli che l’utente può prendere posto da qualche parte nel suo corpo e che, inoltre, raccogliere e offrire informazioni continuamente con l’utente.

Braccialetti di monitoraggio dell’esercizio, smartwatch o apparecchi acustici intelligenti sono solo alcuni degli esempi più noti. Ci sono anche dispositivi indossabili progettati espressamente per migliorare il flusso di lavoro in determinati compiti professionali.

Un’altra delle grandi applicazioni dei dispositivi nel IOT è l’automazione domestica, cioè l’uso della tecnologia intelligente con l’obiettivo di automatizzare i processi in ambienti diversi, solitamente adattati alla progettazione di custodia e / o edifici.

Elettrodomestici, illuminazione, sistemi di riscaldamento, blinds … Al giorno d’oggi, quasi tutti gli oggetti di tutti i giorni possono essere collegati alla rete, un altro test dell’aumento della digitalizzazione in qualsiasi ambiente.

Utilizzando questi oggetti domotici collegati all’IoT, utilizzare i dati possono essere estratti. In questo modo, l’utente può prendere determinate decisioni relative al loro consumo. Ad esempio, è possibile regolare e ottimizzare il tuo uso della luce.

Veicoli autonomi e assistenti virtuali, come Alexa o Amazon Echo, possono anche essere inclusi in questo elenco, in grado di raccogliere fonti di grandi informazioni dell’utente.

IOT e SMART Cities

L’uso dei dispositivi nel IOT non è limitato solo a casa e industrie, va ben oltre, può anche raggiungere città. Ci riferiamo allo sviluppo delle città intelligenti, un concetto di città interconnessa e mirava a ottimizzare la sostenibilità e garantire una migliore qualità della vita ai suoi cittadini.

Questo tipo di metropoli futuristico è già parte di noi, a Attraverso piccole implementazioni come, ad esempio, reti di trasporto pubblico ipercoste, sistemi ciclabili (noleggio biciclette attraverso applicazioni mobili), WiFi gratuito in spazi pubblici, sistema di illuminazione pubblica basato su luci a LED, ecc.

Tags:
Immagine dell'autore Drafting Spagna

B12 Attrezzatura da disegno Spagna: marketing, grandi dati, intelligenza artificiale e vendite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *