Marzo 20, 2021

Poteri notarili

Power è un documento con cui una o più persone autorizzano un altro o altri per svolgere determinate procedure. Pertanto, significa nominare un rappresentante in modo che nel nostro nome possa eseguire atti o aziende. Secondo le facoltà specifiche che abbiamo assegnato, il proxy può richiedere più o meno decisioni. I poteri notarili ammettono molteplici possibilità in base alle facoltà specifiche che desiderano delegare. Uno dei più comuni è chiamato “potere per le cause legali”, che viene fatto a favore di un avvocato o procuratore per rappresentarci in prova. Parliamo anche di “potere speciale”, per riferirsi a una persona per fare uno o più sforzi chiaramente determinati in esso, poiché potrebbe essere l’acquisto di un pavimento o accettazione di un’eredità. E uno dei più frequenti è il “potere generale” comunemente noto, che contiene una vasta gamma di facoltà e che è adeguata per le persone che non intendono nominare un rappresentante per la realizzazione di una determinata gestione, ma in modo che, in Un modo continuò, gestisci e gestisci i tuoi soldi e i tuoi beni, e persino loro se lo consideri necessario. Contro ciò che viene comunemente pensato, il potere generale non è un potere che consente “tutto”, ma piuttosto un potere potente raccogliendo un gran numero di facoltà specifiche, in modo che permetta “fare praticamente tutto”. È quindi possibile che alcuni atto molto concreto non appaiano riflessi in esso, quindi è sempre conveniente informare il notaio dell’uso che è destinato a dare e valutare se è necessario includere qualsiasi menzione specifica.

Nei poteri, uno o più rappresentanti possono essere nominati e nel caso in cui sono diversi, la possibilità di consentire a ciascuno può agire indipendentemente dagli altri (convulsioni di solidarietà), o tutti hanno bisogno di agire congiuntamente (congiuntura agli empodi). È persino possibile distinguere e consentire a tutti di agire in modo indipendente per la maggior parte degli atti, ma per chiedere il consenso di tutti per quelli considerati più rilevanti, come la vendita di immobili. Tutti i poteri sono basati su una stretta relazione di fiducia tra quella che lo dà e colui che lo riceve. Questo è più evidente nel caso del potere generale, poiché garantisce un ampio controllo sul patrimonio netto, quindi farlo a favore della persona sbagliata potrebbe produrre conseguenze catastrofiche.

I poteri possono essere fatti per una scadenza di certo Tempo ma la solita cosa è che sono fatti senza alcuna limitazione temporanea. Se è un potere speciale dato per una determinata gestione, come la vendita di un pavimento, il potere viene estinto dopo che il business è finito. D’altra parte ci sono altri poteri come potere generale o il “potere bancario speciale” (dato al contratto con banche e altre entità finanziarie) che attribuiscono facoltà continue nel tempo. In questi casi, se non è stato stabilito tempo per il potere e ad un certo punto la fiducia è persa nel rappresentante, è importante rev’elevarlo. La cosa più semplice da revocare il potere è che il segno di potere e rappresentativo prima di una scrittura di revoca. Se ciò non fosse possibile, quello che ha concesso il potere può essere presentato in qualsiasi avviso e firmare la revoca, ma in tal caso sarà necessario che il notaio notifichi personalmente il rappresentante, aumentando i costi. Altre importanti cause di estinzione del potere sono la morte e l’incapacità del potere. In relazione a quest’ultimo, oggi è ammesso che quello che concede il potere istituisce espressamente che la stessa sottosezione nonostante la sua disabilità, che dà origine a una figura di grande trascendenza pratica e che ammette varie configurazioni; è il cosiddetto “Power Preventive”.

  • Documenti di identificazione della persona o persone che intervengono:

Per regola generale, le persone fisiche spagnole sufficranno quel presente il tuo DNI. e stranieri n.i.e. con la fotografia o n.I.e. Nessuna fotografia accompagnata da passaporto o carta di soggiorno del tuo paese di origine. Quando le aziende o altre persone giuridiche intervengono, oltre ai documenti che identificano la persona fisica che li rappresenta, devono essere presentati coloro che identificano l’entità giuridica. Questi documenti sono, nel caso tipico dei casi di società: Scrittura della Costituzione, Scrittura in cui la nomina del rappresentante è contenuta come amministratore o consulente (potrebbe corrispondere a quella della Costituzione) e scrivere l’identificazione del vero proprietario (se quest’ultima no Esiste, puoi fare nell’atto). Tutti i documenti devono essere originali.

  • In tutti i casi è necessario fornirci i dati delle crisi e nei poteri speciali le informazioni che si desidera includere.

In caso di casi diversi da quelli menzionati o ci sono circostanze speciali, chiedici in precedenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *