Marzo 11, 2021

Metodi a catena


Metodi di catena

D3 Utilizzare una tecnica chiamata sintomi della catena, simile a quella di jQuery. Contracciando i metodi separati dai punti, è possibile eseguire diverse azioni nella stessa linea di codice. Questo può essere veloce e veloce, ma è importante capire come funziona, risparmiare ore di mal di testa che debug del codice.

A proposito, funzioni e metodi sono due parole diverse per descrivere lo stesso concetto: Un’unità di codice che accetta un argomento come voce, esegue un po ‘di azione e restituisce alcuni dati di uscita.

Rivediamo di nuovo la prima riga di codice in D3. Pagina di esempio.

Potrebbe sembrare un po ‘disordinato, specialmente quando si sta iniziando a programmare. La prima cosa che conosci è che JavaScript, come HTML, ignora lo spazio vuoto e le modifiche alla riga, quindi possono essere incluse Cáda uno dei metodi nella propria linea, che è più leggibile.

Ognuno ha il proprio stile di Progamar, quindi è possibile utilizzare diversi spazi di rientranza (sanguinamento), modifiche a riga o spazio vuoto in base alle tue preferenze.

un collegamento alla volta

Vediamo le diverse parti del codice precedente.

D3 – Riferimento all’oggetto D3, in modo tale da poter accedere ai metodi.

. Selezionare (“Body”) – Quando si fornisce () un selettore CSS come ingresso, restituirà un riferimento al primo elemento del DOM che corrisponde. (Si consiglia di utilizzare SeleclAll () quando è necessario più di un elemento ). In questo caso, è necessario solo l’etichetta del corpo, ecco perché il riferimento viene passato al corpo al seguente metodo a catena.

Il trasferimento

Molto di S Ma non tutti i metodi restituiscono una selezione (in realtà il riferimento alla selezione), che consente di applicare la tecnica così utile che è la catena dei metodi. Di solito, un metodo restituisce un riferimento all’oggetto che alterato, ma non sempre.

Per ricordare: quando i metodi sono incatenati, l’ordine è importante. Il tipo di uscita (uscita) di un metodo deve corrispondere al tipo di ingresso (ingresso) del seguente metodo della catena. Se le voci e le uscite dei metodi adiacenti non sono compatibili, il trasferimento di informazioni non si verificherà.

Schema senza catena

Il codice di esempio può anche essere scritto senza la sintassi della catena.

var body = d3.select("body");var p = body.append("p");p.text("New paragraph!");Realmente mucho más confuso! Sin embargo, abrá veces cuando será necesario romper la cadena, como cuando se hacen llamados a tantas funciones que no vale la pena encadenarlas todas. O simplemente porque puede ser mejor organizar el código de una manera que tenga mayor sentido para quien lo está elaborando.

Avanti: DATI ASSOCIATI – >

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *