Marzo 1, 2021

Maturazione di ovuli in vitro


Maturazione di ovules in vitro

La maturazione in vitro (MIV) è il raccolto nel nostro laboratorio di embriologia del ovuli immaturi finché non ottengono la loro maturazione per essere fertilizzati. È un processo che viene effettuato in casi molto speciali, alternativa alla convenzione convenzionale in vitro (IVF), ed è una soluzione per le donne che non riesce a ricevere la stimolazione ovarica necessaria per la naturale maturazione di diversi ovuli in un ciclo.

Questa tecnica richiede una grande precisione poiché sono minuscoli follicoli. Si compone della puntura e dell’aspirazione di ovociti immaturi, senza previa stimolazione ovarica, per coltivarli in laboratorio per 36 ore, fino alla sua maturazione per metterli a contatto con lo sperma, come eseguito in una fecondazione in vitro convenzionale.

Il MIV è un’alternativa per i pazienti con ovaie policiste, poiché la terapia ormonale può innescare un’iperstimolazione che comporta il rischio di sviluppare altre patologie. È anche usato nelle giovani donne che devono sottoporsi a un trattamento oncologico.

Vantaggi

  • Nessuna stimolazione ovarica
  • Nessun rischio di iperstimolazione ovarica
  • monitoraggio più semplice
  • basso costo rispetto al fiv convenzionale

svantaggi

  • è una tecnica recente in quella quella che deve ancora superare i problemi tecnici
  • non è ancora stata una sostanza ottimale in cui rendere le ovuli mature.
  • La qualità degli ovuli è in qualche modo più bassa quando maturano invece il laboratorio di nel corpo delle donne.

Efficacia

Le tassi di gravidanza con la maturazione in vitro non sono alte come nel FIV convenzionale. Fino ad ora, un numero di nascite non è ancora stato registrato sufficiente per ottenere dati conclusivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *