Marzo 20, 2021

licaón (Italiano)


Quindi è vero. Una figlia di Afrodite, un figlio di Hefesta, un faun e un figlio di Roma, dal signor Giove, niente di meno, tutti insieme, Senza ucciderci l’un l’altro. Interessante.

-licon a Jason, Leo, Piper e Gleeson Hedge, nell’eroe perduto.

LIGOON era in precedenza re di Arcadia, figlio di Pelasgo e l’Oceanide Melibea. Attualmente è il re dei lupi e servo di Gaia.

Storia

Secondo la mitologia greca, Litolo era il figlio del re Pelasgo (che è accaduto come re) e l’oceanidi Melibea, o Cilene o Deyanira. Sebbene altre versioni facciano il figlio di Titan e Gaia. Litolo era un re colto e religioso, molto amato dal suo popolo, Questo ha aiutato a lasciare la vita selvaggia che lo aveva portato fino ad allora. Ha fondato la città di Licosura, una delle più antiche della Grecia, e in essa erette un altare a Zeus. Ma la sua religiosità appassionata lo ha portato a fare sacrifici umani, che degenerarono la sua successiva metamorfosi. Raggiunse il punto di sacrificare tutti gli stranieri che arrivarono a casa sua, violando la sacra legge della benedetta ospitalità. Avendo consapevole di tale aberrazione, Zeus attraversò un pellegrino e siamo stati al Palazzo di Licaón. Preparati ad uccidere il pellegrino, ma, avvisato da alcuni segni divini, voleva essere sicuro prima che non fosse un dio, come rivendicato i soggetti spaventosi. Per questo ha fatto cucinare la carne di una delle sue vittime o di uno schiavo, e lo serviva a Zeus. Montato nella rabbia e ha trasformato il liquore nel lupo, e poi ha bruciato il palazzo che aveva assistito a tanta crudeltà.

liquion era il padre di molti bambini (alcuni affermano di aver raggiunto cinquanta), aveva donne diverse. . I figli della Lican erano famosi per la loro insolenza e la loro empietà, e i loro crimini sono venuti alle spighe di Zeus, che si trasformarono dal vecchio mendicante e andò al Palazzo dei Licaonida per verificare se le voci fossero vere. I giovani principi avevano il pneumatico di assassinare il proprio fratello nicimimio e servendo le viscere del loro ospite, mescolato con quelli di animali. Zeus ha scoperto l’inganno e infuriarlo girato a tutti in lupi, li ha fulminizzati con il loro raggio o doveva essere esiliato per sempre, secondo le versioni. Poi tornò la vita a Níthimo, che è successo a suo padre nel regno di Arcadia.

Olympus Heroes

L’eroe perduto

per quasi un millennio, LIGOON è rimasto immortale fino a quando non è entrato a far parte di Gaia, la dea della Terra. Più tardi, incontrò Giason Grace, Piper McLean, Leo Valdez e Coach Hedge mentre stavano cercando la casa di Eolo. Fu ordinato di ucciderli, ad eccezione di Jason, che ha dovuto rapire sotto la richiesta di Chirone. Jason ha attaccato la Lican, ma la sua spada era fatta di oro imperiale, quindi non poteva nemmeno ferire il liquore. L’oro imperiale, il bronzo celeste e l’acciaio mortale non possono farti del male. Piper si rende conto che i lupi possono essere feriti dall’argento, ed essendo il lyricon il primo limitismo, l’argento è l’unica cosa che può ferirgli.

Quando si rendono conto che non hanno l’argento, appaiono i cacciatori Artemisa e Attack Lican e i suoi scagnozzi. LIGOON è ferito da frecce d’argento e quindi scappa. I suoi lupi, tuttavia, appaiono nella casa del lupo sotto gli ordini di Chirone, ma scappano o vengono distrutti quando Hera viene rilasciato e si trasforma nella sua vera forma divina.

abilità

Essendo un uomo lupo, licoón non solo all’infinito, ma anche immune a qualsiasi arma che non è fatta di argento, anche il più potente, come quelli dell’oro imperiale e del bronzo celeste, che di solito sono in grado di danneggiare anche agli dei. Inoltre, essendo il primo licantropo non solo rende la Lican il più potente della sua specie, ma anche il suo re, una cosa che poteva spiegare la sua rivalità con lente d’ingrandimento, leader dei lupi. Tuttavia, LIGOON non è veramente indistruttibile, poiché può essere facilmente ferito da argento, danneggiato dal fuoco ed è suscettibile al potere divino. Ha anche grandi riflessioni, potendo catturare una freccia nell’aria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *