Febbraio 6, 2021

Jonas Kaufmann (Italiano)

Ha frequentato il Musikhochschule della sua città natale, dove prendeva lezioni di Master con Hans Hotter e James King. Più tardi ha debuttato nel 1992 in piccoli ruoli nel Bayerische Staatsoper e nel teatro Am Gärtnerplatz di Monaco di Baviera.

era un membro del Saarbrücker Staitstheater (1994-1996) e poi debuttato a Stoccarda, La Scala (Jaquino a Fidelio ) E in Così fan tutte.

Dal 2001 appartiene all’ensemble dell’opera di Zurigo, da dove ha proiettato la sua carriera internazionale, accadendo anteprime a Tolosa, Ginevra, Amburgo, Stoccarda, Regensburg, Covent Garden, Chicago , Parigi, Metropolitan Opera New York, Stato Opera di Vienna, Festival di Edimburgo, Lucerna, Berlino Tilos, Dresda, il Colon Teatro de Buenos Aires e altri auditorizzi liricini. È stato nominato Kammersänger (cantante della fotocamera).

I suoi ruoli principali sono Alfredo, Max, Florestán, Don José, Mario Cavarobionsi, Tamino, Tito, Don Ottavio, Idomeneo, Fierrabras, Fausto, Ruggero, Fenton, Don Carlo, Rodolfo, Pinkerton, des Grieux, Duca di Mantova, Romeo, Parsifal e Siegmund. Recentemente ha conquistato critiche ladratiche con la sua interpretazione di Werther de Massenet a Parigi.

Debuttato al Bayreuth Festival nel 2010, come Lohengrin, nella produzione di Hans Neuenfels diretti da Andris Nelsons.

è un distinto recitalista di Schubert Songs, Robert Schumann, Mahler e Richard Strauss.

Kaufmann è stato sposato due volte. Il suo primo matrimonio con il mezzosoprano tedesco Margarete Joswig, ha affermato un sindacato in divorzio. Con Margarete Joswig aveva tre figli. Il suo secondo matrimonio è con il direttore dell’Opera Christiane Lutz. La coppia si è sposata alla fine del 2018 e ha un figlio, nato nel marzo 2019.

Nel 2010, il suo libro Meinen Die Wirklich Mich è stato pubblicato in collaborazione con Thomas Voigt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *