Marzo 21, 2021

James Gordon Bennett, Jr. (Italiano)

Bennett, come molte persone nella sua classe sociale, ha dato libero analizzare a suo piacimento per la “buona vita”: yacht, carri ferroviari privati opulenti e splendide dimore. Era il minore più giovane della storia del New York Yacht Club.

yateditar

Lo yacht” Henrietta “

Nel 1861, Bennett ha offerto la sua nuova schooner di nuova costruzione, lo yacht” Henrietta ” , al servizio di wastraroader dei sindacalisti durante la guerra della Secessione. Nominato Marina Ensign, era responsabile del pattugliamento della lunga isola con la sua barca, fino al febbraio del 1862 fu mandata a Port Royal (South Carolina). Il 3 marzo 1862, Bennett era responsabile della “Henrietta”, che formava parte della flottiglia che Fernandina catturata in Florida. Bennett e Henrietta tornarono in vita civile a New York nel maggio 1862.

James Gordon Bennett Jr.

Nel 1866, durante una scommessa, ha vinto la prima razza transoceanica degli yacht. Il test è stato contestato tre yacht americani: la “Vesta” (di proprietà di Pierre Lorillard IV), la “Fleetwing” (di proprietà di George e Frank Obgood) e “Henrietta”. Ogni modello ha messo $ 30.000, in una scommessa o niente per il vincitore. La regata è iniziata in gancio sabbioso (New Jersey) con forti venti ovest l’11 dicembre 1866, e l’obiettivo era situato agli aghi, il punto più occidentale dell’isola di Wight, famoso per il suo faro. Il Bennett Henrietta ha vinto il test, con un crono di 13 giorni, 21 ore e 55 minuti.

“namouna” yacht vapore

Bennett utilizzato per intrattenere i suoi ospiti a bordo del suo yacht di vapore, la “Namouna”. L’American Expatriate Artist Julius Leblanc Stewart ha dipinto molte immagini con lo yacht come sfondo.

scandaloeditar

Anche così, Bennett spesso scandalizzava la società del suo tempo con il suo comportamento stravagante e talvolta irregolare . Nel 1877, ha lasciato New York e si è trasferito in Europa dopo un incidente che ha concluso il suo impegno per la famosa Signora dell’Alta Società Carolina può. Arrivò tardi e ubriaco a una festa nella villa di famiglia del maggio, e poi urlò in un camino (secondo altre testimonianze, in un pianoforte a coda) in vista dei suoi padroni di casa.

reputazione Bennett controversie , è considerato nel Regno Unito come l’origine dell’espressione “Gordon Bennett”, che viene utilizzata per mostrare campioni di incredulità.

Trasferimento a Pomperato

Ferito a Parigi ha lanciato il francese Edizione del New York Herald, intitolata il Paris Herald, Precursora del International Herald Tribune. Ha sponsorizzato George W. Tentativamente il tentativo di raggiungere il Polo Nord allo USS Jeannette attraverso lo Stretto di Bering. La sfortunata spedizione ha causato la morte della morte del Delong e 19 del suo equipaggio, una tragedia che ha contribuito ad aumentare la circolazione del giornale. È stato anche co-fondatore della compagnia via cavo commerciale, un’associazione aziendale per rompere il monopolio del cavo transatlantico ostentato da Jay Gould.

Torna all’USADIT

Bennett restituito al Stati Uniti e organizzò la prima partita pole negli Stati Uniti presso l’Accademia Dickel Riding, situata tra 39th Street e Fifth Avenue di New York. Ha contribuito alla fondazione del Westchester Polo Club nel 1876, il primo dell’America. Ha istituito la Gordon Bennett Cup per regata internazionali e la Gordon Bennett Cup per le gare automobilistiche. Nel 1906, ha finanziato la Gordon Bennett Cup per aerostati (Coupé Aeronautique Gordon Bennett), che ha sopportato il presente. Nel 1909, Bennett offrì un premio per il volantino più veloce su un circuito chiuso, chiamato Gordon Bennett Trophy. Il test del 1909 giocato a Reims, in Francia, è stato vinto da Glenn Curtiss su due circuiti rettangolari di 10 km, con una velocità media di 74,8 km / h. Tra il 1896 e il 1914, il campione di Parigi del torneo di football USFSA (Union des Sociéte Françaises di Sports Athlétiques), ha ricevuto un trofeo donato da Gordon Bennett.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *