Marzo 21, 2021

Jaime II di Aragona

Secondo figlio di Pietro III e sua moglie Costanza II della Sicilia, di sua madre ha ereditato il regno della Sicilia nel 1285. Ha sconfitto il suo concorrente Carlos de Anjou, le cui forze navali loro erano annullati in più di una riunione dell’ammiraglio Roger de Lauria, nato nella Basilicata italiana e nel servizio Jaime II. Ha conquistato parte della Calabria e delle Isole del Golfo di Napoli.

EN 1291 ha anche ricevuto la Corona de Aragón, morendo senza discendenti suo fratello Alfonso III, e ha alleato con il re di Castiglia con un’alleanza matrimoniale che sposava la figlia di questo Isabel de Castilla. Questa unione era solo il civile è frustrato dal Papa a causa della consanguineità dei Promessi. Non aveva prole che il matrimonio da quando non ha consumato; La sposa al momento del matrimonio aveva otto anni. Dopo la morte del suo suocero, il re Sancho IV di Castiglia nel 1295, questo primo matrimonio del monarca Aragonese era decisamente annullato.

ha provato ad ottenere un’alleanza con Sultan Khalil nel 1292, ma riducendo le minacce esterne, lo ha lasciato senza ratificare.

Nel 1296 avrei iniziato un concorso con Castiglia, prendendo Vantaggio della minoranza di età de Fernando IV e dei conflitti tra i loro reggenti, senza dichiarazione di guerra, per conquistare il Regno di Murcia. Alicante sarebbe la prima città a cadere nel mese di aprile, e dopo la sua Elche, Orihuela, Guardamar del Segura e Murcia. Nel 1298 prenderebbe Alhama de Murcia e Cartagena e il 21 dicembre 1300, il concorso con la conquista di Lorca è stata completata. Per la sentenza arbitrale di Torrellas (1304) e il trattato di Elche (1305) la pace sarebbe firmata con Castiglia, ritornando la maggior parte del Regno di Murcia ad eccezione dei territori a nord del fiume Segura, lasciando le regioni di Alicante, Orihuela ed Elche In possesso del regno di Valencia

il suo dominio sulla Sicilia aveva risposto dal Papato e dall’Angio, così Jaime è finalmente Avino a dare l’isola al Papa in cambio dei diritti sulla Corsica e in Sardegna e L’incarico dell’isola di Minorca a Jaime II di Mallorca, dal trattato di Anagni (1295). Tuttavia, suo fratello minore Fadrique o Federico, che aveva nominato governatore della Sicilia, ha rifiutato di abbandonare il dominio dell’isola e ha resistito efficacemente la campagna militare di Jaime II per insegnarlo, anche se alla fine fu sconfitto nel 1299. Quello stesso anno è stato rafforzato l’alleanza attraverso Il matrimonio di Jaime II con bianco da Anjou, figlia di Carlos de Anjou.

Federico è stato riconosciuto come re della Sicilia per la pace di Caltabellota (1302).

ha finito che il concorso, Jaime conquistò la Sardegna (1323-1325), che è stata così incorporata nella Corona de Aragón, nonostante l’opposizione di Genova e Pisa e più ribellioni locali più tardi.

Questa politica di espansione nel Mediterraneo è stata completata con un accordo con Castilla per distribuire le rispettive aree di influenza nell’Africa settentrionale. Per questo, ha sigillato un’alleanza con Sancho IV, il (vista di MonteaGudo, 1291), che ha aiutato la Corona de Aragón intensifica la sua presenza in Tunisia, Bugia e Tremecén in cambio del corrispondente supporto contro il francese.

Jaime II ha anche organizzato una spedizione a est sotto il comando di Roger de Flor, concepito per liberare il regno della presenza delle pericolose società militari note come “Almogávares” (1302).

Provato Per salvare i templari peninsulari (specialmente la fragile Dalmau de Rocabertí, sottomarino dell’Ordine) caduti nell’espugno dell’isola e della Fortezza di Arwad (1302 settembre). Per questo, ha inviato una serie di ambasciate, il primo (1304-1305 e il 1306-1307) effettuato da USAll Eymeric, che è venuto a portare Barcellona a “Ustadar” (una specie di Primo Ministro delle questioni economiche e militari in Egitto ) Fakhr al-Dog. Ha raggiunto la sua libertà nel 1315, e Mray Dalmau morì nel 1326 nel monastero di Santa María de Vilabertran. Altre ambasciate di Don Jaime hanno chiesto, senza successo, il Santo Graal e il lignum crucis al Sultan Muhammad al-Nasir.

IT 1312 Felipe IV della Francia impegna Jaime II per estinguere l’ordine del tempio nel suo regno, ma non avendo lamentela il re Aragonese del comportamento dei Templari, (ricordiamo che Alfonso li avevo fatti Legacy in Testamento, tutto il regno, sebbene finalmente non prosperasse quell’assegnazione), rifiuta in linea di principio di agire contro di loro, sebbene spingegli dal Papa, non ha altra scelta che presentarli, anche se non li condanna senza il Celebrazione del giudizio precedente, il risultato di cui sono dichiarati innocenti nei termini che esprimono l’atto di esso: “Così, con un giudizio definitivo, ognuno di loro è stato assolto di tutti i crimini, gli errori e gli imposti che sono stati accusati e È stato inviato che nessuno osava infammarli, perché nell’inchiesta fatta dal Consiglio erano privi di tutti i cattivi sospetti: la cui frase è stata letta nella cappella di Corpus-Christi del chiostro della chiesa metropolitana il 4 novembre, Dich o Anno del 1312 di Arnaldo Gascon, Canon di Barcellona, con il nostro arcivescovo e gli altri prelati che compose il Consiglio “

Jaime II ha dato il suo sostegno alle proposte di Mray Ramon Llull sul recupero della Terra Santa ( Rex Bellator Project). Il suo figlio di prim’ordine, il bambino Don Jaime, si è dimesso alla corona e vestito l’abitudine bianca con la croce rossa, sicuramente sperando di diventare “la spada del cristianesimo”.

Anche la crociata fallita di Almería in 1309, che ha aiutato Arnau de Vilanova con i suoi consigli di salute e medicina, è incorniciata, insieme alla fugace di Ceuta, nella strategia Llulle del Libro di Bene (1305).

per quanto riguarda la sua penisola POLITICA:

  • presso i tribunali di Zaragoza del 1301 Jaime II di Aragona governò quella ribagorza appartenuta ad Aragona e che i suoi limiti erano nel clamore del deposito. Anche se nei tribunali di Barcellona del 1305, questa situazione è stata protestata, Jaime II El Justo, dopo aver chiesto una relazione alla giustizia Jimeno Pérez de Salanova, ha confermato che Ribagorza fu inclusa in Aragona.
  • consolidata la corona di Aragona Alla dichiarazione dell’Unione indissolubile tra i regni di Aragona e Valencia e la contea di Barcellona (1319).
  • ha ottenuto il vassuto dei re di Mallorca (membri della Royal House Aragonese).
  • restituì la valle di Aran.
  • rinforzato la posizione della corona inviando la nobiltà con il supporto delle città.
  • Advanced il bordo del regno di Valencia a spese di Murcia, approfittando dell’intervento nelle dispute del successore castigliano (1304).
  • rafforzato la difesa del fianco sud contro i musulmani che creano l’ordine militare di Montesa (1317), approvato da Papa Giovanni XXII nel 1317, in per combattere contro i musulmani.
  • fondato al 1300 l’Università di Lérida e al 1305 il Consiglio (corrente s Dropò) in crevillent.
  • Dirige l’assedio fallito ad Almería a 1309.
  • Alla fine del suo regno, nel 1325, i tagli riuniti a Saragozza hanno concordato la soppressione del tormento .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *