Marzo 11, 2021

Innocenza interrotta

Anno 1967. Susanna Kaysen, 18, è come la maggior parte delle ragazze della sua età: confusa, pericolosa e lottando per capire un mondo che sta cambiando rapidamente intorno a lui. Se visitato da un medico di famiglia, pensa che la giovane donna sia droga o consuma una sostanza tossica, ma si rifiuta di rispondere alle sue domande, da quando erano passati quattro giorni da quando Susana consumava una bottiglia di aspirina con una bottiglia di vodka che simulava l’emicrania. Il dottore, rendendosi conto che Susana colpisce tutti coloro che lo circondano, concorda con i suoi genitori a mandarla finalmente all’ospedale di Claymoore, dando un nome al suo comportamento: limitare il disturbo della personalità, che si manifesta con grande insicurezza riguardo all’immagine che si ha di se stesso, i suoi obiettivi, amici e amanti a lungo termine.

Quando Susanna arriva all’ospedale di Claymoore, è stata ricevuta dal Dr. Valerie Owens che lo invia al padiglione delle donne, dove lavora ed è nei servizi principali. Qui Susanna incontra Polly, una ragazza che ha uno strano comportamento e cicatrici di ustioni sul viso. Poi incontra Janet, un anoressico che stava discutendo con il Dr. Owens perché ha rifiutato di dargli i vestiti finché non ha mangiato. Susanna è ospitata in una stanza accanto a Georgina, un bugiardo patologico che è molto amichevole non appena vengono presentati. Più tardi, Lisa Rowe entra, che era fuggita per quindici giorni e attacca Susana per non riconoscerla.

Susanna in seguito è amica con Lisa, e Cynthia, una lesbica con problemi mentali. Lisa incoraggia Susana in modo che non prenda i suoi farmaci, entrambe fuggire dalla stanza e resistono alla terapia. Quindi, eseguono un giro di gruppo nel negozio di gelateria locale, dove Susana affronta la moglie e la figlia di un’insegnante di inglese con cui aveva un romanticismo prima. Ma liscio accanto alle altre ragazze, decidi di difendere Susanna e prendi in modo verbalmente il divertimento delle due donne fino a quando entrambi uscivano dal negozio. Nel tempo della ginnastica, Susana vede che Daisy se ne andò da Claymoore a un dipartimento, ed è quando Janet comincia ad agire in modo violento per la sua malattia e chiarire che 38 kg è il peso perfetto per lei, ignorando la sua anoressia. Susanna è visitata dal suo ex -novio, Toby, che rivela che sta per essere reclutata nella Marina e la invita a fuggire con il Canada. Si rifiuta di andare con lui anche se cerca di convincerla che non è davvero pazzo.

Quella notte, Polly ha una crisi emotiva quando vide la sua faccia bruciata e svegliata urlando e piangeva. Per calmarla, è posta in una sala isolante. Per incoraggiarle, Susanna ruba una chitarra dalla stanza della musica e lisciare un tamburello, ed entrambi cantano Le del centro di Petula Clark a Polly. John arriva, allarmato dal rumore degli strumenti e dice loro di fermarsi perché si sveglieranno il resto del personale, ma Susanna non gli ascolta e si avvicina a lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *