Marzo 10, 2021

il confidenziale (Italiano)

“I am Steven Rinella. Per me la caccia non scende per catturare la tua preda, deve fare con ciò che siamo e ciò che siamo fatti. Vivo per cacciare e haggard a vivere. Sono un carnivoro, “questo inizia la presentazione del” mangiatore di carne: caccia e cucina “, la serie Netflix che è atterrato in Spagna alla fine del 2018.

A pochi giorni fa, l’avvocato del pubblico di TVE, Angel Nodal, ha chiesto alla “Masterchef” di impedire a come gli animali siano pallidi. Secondo NoDal, “Migliora lo spettacolo con questo tipo di prove non è assolutamente inutile e provoca il rifiuto del nostro pubblico.”

Steven Rinella, nella settima stagione di “caccia e cucina”. (Netflix).

Potresti essere in grado di evitare controverso, Netflix ha deciso di evitare di fare un sacco di rumore con l’emissione e la premiere della settima stagione del “mangiatore di carne: caccia e cucina”. Una serie che, in un contesto politico in cui è sempre più indicato al consumo di carne come diretto responsabile del cambiamento climatico, potrebbe finire negli occhi dell’uragano in una petizione colpo di stato a Change.org e altri social network.

Ora, ‘mangiatore di carne: la caccia e la cucina’ ha a che fare con la cavernícola e un’immagine di grilletto facile del classico cacciatore americano che è così ben rappresentato nella figura di El Zio Jimbo nel ‘South Park’ .

Un buon esempio dello spirito di ‘carne mangiatore: la caccia e la cucina “può essere visto nel primo capitolo della scorsa stagione. Steven e Joe Rogan sono entrati nel Great Nevada Basin per cacciare con l’arco al mulo.

Tuttavia, durante la spedizione nel grande bacino in cerca del cervo Mulo non spara una singola freccia. Ed è che in ‘carne mangiatore: la caccia e la cocina “la cosa più importante non è di cacciare la diga, ma per poter assaggiare l’esperienza nei vasi paesaggi offerti dalla natura.

Osservare e appendere Fuori mentre cammini e stai cercando un altro dei piaceri che sono rivendicati in “mangiatore di carne: caccia e cucina”. In molti dei capitoli, i protagonisti sono ipnotizzati con le foreste profonde e la volatilità della taiga negli angoli più inospitali dell’Alaska.

frammenti del “mangiatore di carne: serie di caccia e cucina ‘. (Netflix).

Uno dei pilastri in ‘carne mangiatore’ è la cucina. Se vedi come lampeggia un coniglio in “MasterChef” puoi ferire la tua sensibilità, è meglio che non ti avvicini alla serie documentary con Steven Rinella.

Anche, in “carne mangiatore” non sprecare nulla. In “caccia e cucinare” si sfrutta del grasso da dietro l’occhio della renna. Conosce la pasta di pane mentre è caldo, o almeno questo è ciò che dice Rinella.

Steven Rinella, desolato un animale in ‘carne mangiatore’. (NEFLIX).

Ma oltre gli animali desolati e lanciano la loro carne, le spedizioni sono la scusa perfetta per combinare la carne o il pesce animale Con verdure e frutta che produce la terra in cui cacciano. Una serie non adatta a tutte le sensibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *