Marzo 10, 2021

Idee innata | La guida della filosofia

Innate Idee sono un tipo di idee la cui esistenza è piuttosto dubbiosa. Si suppone che ciò che caratterizzi queste idee è il fatto di essere presente senza essere acquisito dall’esperienza. Poiché tali idee sono state postulate sono state oggetto di dibattito, arrivando a questo dibattito oggi.
Platone: Idee innata e metodo socratico

Idee innata

La conoscenza matematica è il paradigma delle idee innate.

in Atene della Vantury V A. C. Vivio Plato, che pensava che tutte le idee fossero innate. Dal suo punto di vista, la conoscenza autentica è stata acquisita dopo la morte, quando l’anima era separata dal corpo, viaggiata nel mondo delle idee, in cui ho visto le vere idee, illuminato dall’idea del bene. Per arrivare nella vita per avere una conoscenza coerente, doveva essere usato, dal punto di vista di Platone, il metodo socratico, grazie a cui l’anima è riuscita a ricordare ciò che aveva visto nel mondo delle idee.

Razionalismo, empiricismo e idee innate

I moderni filosofi sono solitamente classificati in razionalisti e empiricori. Le prime idee innate applicate, mentre quest’ultimo li ha respinti in un modo di routing. Per i razionalisti ci sono idee innate e queste sono la fonte della nostra conoscenza a priori di molte delle verità necessarie. Da parte degli empirici, tutta la nostra conoscenza dipende dall’esperienza. Per queste cosiddette verità necessarie non sono più delle tatufezze, che derivano dal significato delle parole che contengono.

Dentro la gamma di razionalisti ed empiricoisti, è possibile posizionare viste estreme. In questo modo, al razionalista estremo possiamo posizionare Leibniz, per il quale tutte le idee che posseggiamo sono innate, essendo l’apprendimento di un processo con cui le idee sempre nella nostra mente sono rivelate. D’altra parte, dal punto di vista dell’Empirist Empirist di John Locke, la mente di un neonato è come un foglio bianco in cui l’esperienza sta stampando idee, così che per il filosofo britannico le idee innata non esistono.

Noam Chomsky e Grammatica Universale

Descartes è stato il primo razionalista per proporre idee innate e quindi Noam Chomsky è considerata un linguista carterista. Secondo il punto di vista di Chomsky, l’esperienza in cui qualsiasi bambino sta affrontando quando il linguaggio di apprendimento è troppo frammentario e deficit da spiegare la competenza linguistica che avrà quando diventerà un altoparlante pieno a destra. Per risolvere questo problema, il linguista ha proposto la grammatica universale. Questo sarebbe un insieme di regole innate che spiegherebbero la competenza linguistica degli altoparlanti e la loro capacità di distinguere un’infinità di espressioni grammaticali di espressioni non grammaticali della lingua dominante.

di idee innate alla conoscenza innata

Oggi, in idee innate, ma di aspetti innati della conoscenza, in modo tale che il dibattito sulle idee innate sia stato trasformato negli ultimi anni in dibattito su quali aspetti della nostra conoscenza sono appresi e quali aspetti sono innati . Tuttavia, nonostante il fatto che i termini del dibattito siano variati, c’è ancora un accordo su di esso, essendo tutto il problema piuttosto un Farragoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *