Marzo 19, 2021

I cibi contaminati costano morti, malattie e troppi soldi

numerosi leader mondiali hanno incontrato martedì ad Addis Abeba alla prima conferenza internazionale sulla sicurezza alimentare, un evento di due giorni organizzato insieme dall’africano Unione e tre organizzazioni delle Nazioni Unite, che mirano a identificare misure che garantiscono la disponibilità e l’accesso al cibo sano.

Se chiediamo cosa è necessario per prevenire il cibo malsano di influenzare la nostra salute e fare progressi verso lo sviluppo sostenibile, questi I leader mondiali risponderanno a noi che dipenderà dal raggiungimento di una maggiore cooperazione internazionale.

Il cibo contaminato da batteri, virus, parassiti, tossine o sostanze chimiche provocano annualmente la morte di 420.000 persone e che oltre 600 milioni di infermieri. Questi disturbi saturano i servizi sanitari e costano circa 95.000 milioni di dollari a economie a basso reddito medio.

Tutte queste minacce causano considerare la sicurezza alimentare come un obiettivo fondamentale “in tutte le fasi della catena alimentare, dalla produzione Per raccogliere, elaborare, stoccaggio, distribuzione, preparazione e consumo, “i partecipanti indicati nella conferenza.

Mentre il Presidente della Commissione dell’Unione Africana, Moussa Faki Mahamat ha elogiato l’Alleanza tra l’ONU e l’Unione Africana E, a sua volta, ha sottolineato che “Senza cibo sicuro, non è possibile raggiungere la sicurezza alimentare”, il direttore generale dell’organizzazione mondiale dell’organizzazione mondiale. La salute ha ricordato che il problema del cibo contaminato non ha ricevuto l’attenzione politica che meritano.

“Assicurarsi che le persone abbiano accesso al cibo sicuro richiede un investimento sostenuto in regola La maggior parte dei monitor più rigorosi, laboratori, sorveglianza e controllo. Nel nostro mondo globalizzato, la sicurezza alimentare è una questione di tutti “.

L’evento servirà a discutere delle priorità per coordinare le strategie e gli approcci a favore della sicurezza alimentare a livello settoriale che di confine, riduzione degli sforzi per raggiungere il Obiettivi di sviluppo sostenibile e fornire supporto per la decennio delle Nazioni Unite di azione sulla nutrizione.

La conferenza ha la partecipazione di 130 paesi e riunisce i ministri di agricoltura, salute e commercio insieme a scienziati in evidenza, agenzie associate e Rappresentanti dei consumatori, dei produttori di prodotti alimentari, organizzazioni della società civile e il settore privato.

L’Organizzazione delle Nazioni Unite Food and Agriculture definisce la sicurezza alimentare come “l’assenza o i livelli sicuri e accettabili, di pericolo nel cibo che può Danni la salute dei consumatori. “

Pericoli trasmessi dal cibo P Essere di natura microbiologica, chimica o fisica e spesso invisibile, batteri, virus o residui di pesticidi sono alcuni esempi.

Accanto all’organizzazione per l’agricoltura e l’organizzazione alimentare e mondiale dalla salute, anche l’Organizzazione mondiale del commercio partecipa alla conferenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *