Febbraio 6, 2021

Disturbo da stress post-traumatico e lavoro

Uomo che guarda l'obbiettivo in Office Hallway

Il disturbo El di stress post-traumatico (TPS) è una vera malattia. Puoi soffrire di TTST dopo aver vissuto o vedere eventi traumatici come guerra, uragani, violazioni, abuso fisico o un grave incidente. Il disturbo da stress posttraumatico rende la persona stressata e con paura dopo il pericolo. Colpisce la tua vita e quella delle persone intorno a te.

I medici hanno iniziato a studiare questo problema con i veterani delle guerre. Studi multipli hanno affrontato il problema (Oppenheim 1884, Kardiner 1925), fino a quando non raggiunsero la cosiddetta sindrome post Vietnam (1970), che consisteva che è stata diagnosticata studi che in popolazioni civili, sia nelle donne che nei bambini vittime di abuso e / o violazioni e abuso fisico e / o psicologico, che ampliano lo scopo del tipo di trauma oltre le situazioni di guerra e persino divennero vittime di disastri naturali o disastri causati dall’uomo. Pertanto, viene coniato nel manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-V, per il suo acronimo in inglese) la definizione di TPT (disturbo da stress post-traumatico).

oggi sono considerati come eventi causali , partecipare o combattere in guerra (come soldato o popolazione civile), per essere vittima di violenza personale (aggressività fisica, sessuale o assalti con violenza), per essere rapita o presa come ostaggio, essendo una vittima di attacchi terroristici, Essendo torturato, soggiornando nella concentrazione di campi, sopravvivendo disastri naturali (terremoti, eruzioni vulcaniche, inondazioni) o per disastri causati dall’uomo (incendi intenzionali, disastri nucleari, esplosioni), partecipando a mezzi di trasporto e ricevendo la diagnosi di una malattia terminale alla fine. Tra le cause più frequenti di PTSD, per sesso, esperienze di combattimento o avendo assistito a morti o ferite gravi; Invece, nelle donne, nelle violazioni e negli attacchi sessuali includono attacchi sessuali.

Il TPT inizia in momenti diversi a seconda della persona. I sintomi del disturbo possono iniziare immediatamente dopo l’evento traumatico e rimanere. Il disturbo da stress post-traumatico può influenzare chiunque, persino bambini. L’evento traumatico provoca una domanda per il corpo e a seconda del contesto biopsicosociale dell’argomento, i meccanismi di adattamento saranno sufficienti o insufficienti per ottenere una stabilizzazione in un certo periodo di tempo. La cosa più frequente è che coloro che soffrono all’inizio hanno una risposta in cui si sforzano di sopravvivere e proteggersi. In questa fase puoi scappare, presente insensibilità, essere paralizzato dalla paura e arrivare a museruola, la confusione può apparire quando si è in uno stato di shock. Accanto ci sarà un tentativo di adattarsi a una certa azione coerente con la situazione, che ti consentirà di recuperare la propria precondizione al fatto traumatico, per effettuare successivamente un’elaborazione adeguata di ciò che è successo. In altri casi ci sarà il comportamento dissociato o l’adattamento sarà ricercato attraverso il controllo delle emozioni attraverso l’uso e l’abuso di alcool e droghe.

Abuso e sostanza La dipendenza può apparire in alcuni pazienti come un auto- Terapia per controllare alcuni sintomi del PTSD come sintomi ansiosi, disturbi del sonno e iperalerta.

Nel mondo del business, le organizzazioni possono entrare in un modello di assunzione per qualità dei candidati o da politiche governative della responsabilità sociale in cui Incoraggiano assumere modelli di persone con una storia di ptept.

Conoscenza sull’impatto degli eventi traumatici che influenzano i lavoratori di conseguenza o in occasione del lavoro svolto, obbliga gli imprenditori e responsabili delle aziende a sviluppare preventivi strategie attivamente come un passo prima di un’azione successiva e risoluzione di S Echi motivati da questi eventi, sia in caso di esposizioni uniche di grande ripercussione o cumulativo nel suo effetto, essendo l’azione preventiva raccomandata per anticipare il rischio.

Devi sapere che il trattamento è a lungo termine, cosa spiega L’alto grado di abbandono della terapia. Si stima che il 75% dei pazienti trattati venga abbandonato. La terapia si basa su una combinazione di droghe e psicoterapia. I farmaci impiegati sono diretti per trattare i vari sintomi della sindrome. I farmaci che sono spesso prescritti sono antidepressivi e ansiolitici. La psicoterapia si sta per sviluppare tecniche di rilassamento, come imparare a respirare correttamente prima di una crisi causata dalla sindrome.

Questo trattamento può essere combinato con metodi cognitivi per razionalizzare i fatti traumatici e anche con la terapia d’urto, in cui viene ricreata la situazione vivente per aiutare la vittima a superarla e perdere la paura che ha prodotto.

In caso di nuovi collegamenti è molto importante convalidare le condizioni risultanti durante il processo di selezione, con un concetto di attitudine specializzato, in base alle responsabilità e ai rischi a cui il lavoratore sarà esposto. In particolare, una valutazione specifica per i lavoratori operativi dovrebbe essere costruita dai principali rischi dovuti alla propria esposizione, collaboratori o beni dell’organizzazione. In particolare, l’attitudine dovrebbe essere verificata per il lavoro in altezza, spazi ristretti, gestione delle armi, operazione di macchinari pesanti o conduzione di veicoli.

nei casi di lavoratori già collegati, in presenza di TPT (origine intrassuale o extracaborale ), È molto importante limitare il lavoro di rischio, rivedere il carico di lavoro (fisico e mentale) e rivedere il livello di autonomia. La determinazione della diagnosi e delle sequele in PTSD, nonché il trattamento delle accompagnie è un punto chiave poiché questa condizione è spesso soggetta a polemiche e alcune confusioni in quanto riguarda la sua relazione con condizioni di lavoro e responsabilità della Società quando sono formulate richieste di danno psicologico.

di interesse è il fatto frequente di negazione a situazioni, sintomi, diminuzione delle prestazioni o disturbi comportamentali da parte di quelli interessati, che possono portare a rifiutare gruppi di lavoro e comunità, che a loro volta possono portare via e isolare coloro che soffrono Questo tipo di disturbi.

In conclusione, il PTST è un problema reale che può essere presentato più frequentemente di quanto si ritiene, quindi identificare e accompagnare questo tipo di situazioni con un follow-up adeguato genera una sfida per Le aree di sicurezza e salute sul lavoro e gestione dei talenti umani. Le implicazioni mediche legali e la ripercussione dei partner del lavoro generati dal PTST sostenibile da un intervento precoce, in ogni caso, il suo approccio da un ampio contesto che include condizioni individuali, le caratteristiche della durezza e dell’aggressività dell’evento causale e del contesto sociale nel Che il soggetto è incorniciato, sebbene da un punto di vista preventiva e in un quadro di lavoro prevale le prime azioni di elusione del danno alla compensazione della prevenzione o della sequenza secondaria.

Riferimenti e collegamenti di interesse

  • Ballesteros, M. García, A. Garzón, M. (2013). Caratteristiche sociodemografiche e cliniche dei pazienti con disturbo da stress post-traumatico relativo al trauma dell’ospedale militare. Recuperato da http://repository.unimilitar.edu.co/handle/10654/10747

  • Bentura, R. Bravo, T. Hernandez, S. (2005). Disturbo per stress post-traumatico nel contesto medico militare. Recuperato da http://scielo.sld.cu/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0138-65572005000400009

  • bohorquez, A. Corzo, P. (2009). Prevalenza del disturbo da stress acuto e disturbo da stress post-traumatico nei soldati colombiani feriti in combattimento. Recuperato da http://www.scielo.org.co/pdf/med/v17n1/v17n1a03.pdf

  • carvajal, c. (2002). Disturbo per stress post-traumatico: aspetti clinici. Recuperato da http://www.scielo.cl/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0717-92272002000600003

  • Diazgranates, S. (2004). La vita relazionale dopo un trauma cronico: il caso di un gruppo di soldati rapito tre anni dal Farc. Recuperato da http://www.scielo.org.co/scielo.php?script=sci_arttext&pid=S0123-885X2004000200014

  • Echeburua, E. de Corral, P. Amor, P. Zubisarreta, I. Sarasua, B. ( 1997). Scala di gravità dei sintomi del disturbo da stress post-traumatico: proprietà psicometriche. Recuperato da http://www.ehu.eus/echeburua/pdfs/7-egs.pdf

  • Martinez, N. Salinas, C. Murillo, M. Colmenares, L. Castiblanco, L (2010) . Fattori di formazione protettivi, sociodemografici e militari associati all’inizio del disturbo da stress post-traumatico. Recuperato da http://m.uelbosque.edu.co/sites/default/files/publicaciones/revistas/cuadernos_hispanoamericanos_psicologia/volumen10_numero2/articulo_2.pdf

  • tapia, A. (2006). Lo stress post-traumatico in polizia e gruppi militari specializzati nel rapimento. Recuperato da http://www.redalyc.org/pdf/4138/413835165008.pdf

  • tesi di grado: GARCIA, N. Yañez, L (2006). Caratteristiche della personalità di un gruppo di militari con disturbo da stress post-traumatico. Recuperato da http://biblioteca.usbbog.edu.co:8080/Biblioteca/BDigital/36732.pdf

  • VALLEJO, A. SENOSO, L. (2009). Lo stress posttraumatico e la psicoterapia di gruppo in militari. Recuperato da http://www.scielo.cl/scielo.php?pid=S0718-48082009000100010&script=sci_arttext&tlng=pt

  • Disturbo da stress post-traumatico di …. Disponibile da: https://www.researchgate.net/publication/276026814_Trastorno_de_estres_postraumatico_de_causa_laboral.

  • Disturbo da stress post-traumatico della causa del lavoro. Determinazione della contingenza in Spagna. Vicente-Herrero Mt et al. EV MEX SAL TRAB 2014; 6 (16): 56-61. DOI disponibile: 10.13140 / RG.2.1.4991.1201

A proposito degli autori
josefa maria Tuesca Benavids
consulenza nei rischi professionali

Gestore sanitario nazionale e rischi professionali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *