Marzo 21, 2021

Coronavirus la pandemia e la responsabilità individuale?

langany in tempi di Pandemia Reza come questa: “Devi essere responsabile.” La responsabilità individuale è diventata il nuovo mantra che lo farà proteggici da Coronavirus e eviterà crescenti contagioni. Di fronte alla responsabilità sociale, siamo imposti dal pesante onere di conoscere ciascuno di noi e noi gli unici responsabili della fine di questa maledizione biblica. Il fragile cemento che ci tiene insieme mentre la società è stata sostituito dalla distanza tra ciascuna delle persone isolate nelle loro paure e, soprattutto, nella disinformazione dominante e perplessità.

Cittadini e cittadini sono responsabili, siamo responsabili, ci si comporta in a Via civica, c’è solo in strada, inoltre che abbiamo allungato la più dura confinamento dell’Europa. La domanda, una delle domande che possono far luce su cosa Cosa sta succedendo, sarebbe dov’è la responsabilità delle istituzioni politiche e dei media? Non sono all’altezza del loro rappresentante e del loro pubblico, abbiamo bisogno di messaggi semplici ma elaborati, reali e non tasse di un buon senso dominante che è che tutto dipende dalla nostra responsabilità individuale esclusiva.

La pigrizia intellettuale di chi ci governa è preoccupante. Un campione, le dichiarazioni del vicepresidente della Comunità di Madrid: “Sarai in grado di scegliere tra il virus o il vaccino. Possiamo decidere con i nostri comportamenti di estendere e propagare il virus.” Quindi le dichiarazioni grezze, tuttavia, si nasconde Un buon senso che sostiene un modo di comprendere la complessità del reale. responsabilità senza società, senza i gruppi di riferimento e di appartenenza in cui transitiamo e danno il significato di tutto fare, è vuoto solo, un carico pesante di astrazione che finisce per non avere alcun effetto per il contenimento virale

>

/div>

responsabilità senza società, senza i gruppi di riferimento e di appartenenza dove ci muoviamo e diamo il significato tutto ciò che facciamo, è Solo vuoto, un pesante fardello di astrazione che finisce non ha alcun effetto per il contenimento virale, perché non significa nulla: tutto il responsabile senza nessuno responsabile, anche se ovviamente, la responsabilità ha voti. Puoi solo affrontare la pandemia se siamo uniti in uno scopo comune, il che ovviamente non è responsabilità individuale ma la responsabilità sociale, che è qualcosa di molto diverso.

Solo United può far fronte alla diffusione dei contagioni. L’unico legame che vogliamo imporre è la distanza estenuante che come aspetto ci è uguagliata, perché tutto e tutto, dicci, indipendentemente dalla nostra origine e dell’origine sociale, possiamo contribuire ai contagioni. Il virus ha operato la finzione di renderci uguali, ricchi e poveri, potenti e umili. Ma la realtà è Tiezuda, ei distretti del Sud Madrid sono stati i primi a essere minacciati di essere confinati.

o il potere politico, in questo caso la comunità di Madrid, ha abbandonato la pretensione individualistica a favore di social, classe, reddito, modalità di coesistenza barrile nel trattamento della pandemia, o è un politico – La strategia sorellanza mirata al futuro da rinnovare in modo rinnovato sulle tecniche, i disaccordi, pericolosi, solo dal fatto di appartenere a complessi quadri sociali, cioè lavoratori, disoccupati, studenti, pensionati, immigrati, consumatori, ecc.

In caso affermativo, ci sarebbe un salto qualitativo ma determinante nel trattamento della pandemia: di individui uguali, statisticamente normali e responsabili, andremmo alla considerazione di individui anormali e crostati, contaminati dal loro sociale Adbrezioni Alla fine più degli stessi. D’ora in poi, sarà necessario essere attento a chi è confinato.

Nonostante le grandi differenze, nonostante le grandi distanze sociali che ci separano, la crisi attuale causata dal Covid-19 Non è altro che una nuova espressione di un modello sociale di convivenza in cui la società non esiste, solo individui da incolpare da pubbliche, media e istanti medici. Uno per uno.

e una delle conseguenze derivate dalla compromissione delle relazioni sociali come la base del mondo sociale è l’esclusione dei poteri stessi con la propria logica, in modo che loro non si possono tenere div>

E una delle conseguenze derivate dalla compromissione delle relazioni sociali come fondazione del mondo sociale è l’esclusione dei poteri stessi con la propria logica, in modo che non possano essere ritenuti responsabili per nessuno degli errori di cattiva gestione che ciascuno della decisione di reale capacità è impegnata. Né interrogano la procedura di istituzioni mediche-scientifiche che con i loro discorsi medici-biologici fanno ma compartimentare e individualizzare un fenomeno che ha cessato di essere esclusivamente medico-sanitario.

Viviamo in gruppi, il virus entra nell’organismo basato su un quadro contestuale-sociale e si diffonde secondo ciascuno dei sistemi di rappresentanza sociale di ciascuno di questi gruppi. Il virus penetra la società, e il suo contagio è sociale, diffuso in quelle strutture ideologiche e materiali che costituiscono la nostra visione del mondo, e senza la cui comprensione da parte dei poteri politici, dei media e minori scientifici, qualsiasi misura di salute, con il massimo Importanza, è condannata al fallimento.

Le fonti di regolamentazione in cui i requisiti basati sulla semplice ed esclusiva responsabilità individuale non sono in grado di comprendere tali sistemi di rappresentanza sociale. Siamo responsabili in gruppi, come membri di una società, come disoccupati, come giovani, come gli studenti, in breve, come esistono così tanti gruppi. Siamo responsabili non individualmente ma all’interno del gruppo di riferimento a cui apparteniamo, a seconda dei nostri stili di vita, delle nostre strutture mentali, modi di pensare e sentimento.

Leads di responsabilità Dietro un sistema di valori che si materializza e operativa, dà significato, e soprattutto, lo rende possibile, perché se no, non può essere condiviso, valutato, contrastato, in definitiva, essere efficace

La responsabilità ha dietro un sistema di valori che la materializza e operativa, dà significato, e soprattutto, rendono possibile, perché In caso contrario, non può essere condiviso, valutato, contrastato, in breve, essere efficace. Non tutti e tutti pensiamo e ci pensiamo e interiorizziamo il contesto informativo in modo identico, a meno che non agiamo sotto la premessa quella responsabilità significa lo stesso per tutti e tutto. Stai pensando e agendo sotto la presunzione che l’origine della società è il contratto, l’alleanza, e non il conflitto reale e concreto che non è permesso di apprendere con il ragionamento basato sul buon senso, la litania del momento: siamo responsabili in catena.

D’altra parte, per affrontare la catastrofe biologica, sanitaria e sociale, dove le persone elaborano strategie per resistenza ai messaggi e alle rappresentazioni dominanti sull’emergenza sociale in cui abbiamo trovato, io Dì, dobbiamo lasciare il discorso e le strategie responsabili e optare per una vera conoscenza della struttura sociale del paese, dei suoi territori, una conoscenza scientifica transdisciplinare che non divide la realtà, ma fa uno sforzo integrante delle sue più connessioni e sfaccettature, abbandonare le pretenzioni del potere egemonico.

e non parlo solo delle scienze sociali, ma sulle scienze naturali stesse, dove molte delle discipline manifestano la loro informativa non prendendo in considerazione la loro conoscenza di esperti: virologia, salute pubblica, medicina d’urgenza , ecc … E … e che dire delle discipline come sociologia, antropologia o persino psicologia stessa, più contemporaneo con il pensiero dominante.

Non è in errore una corretta politica di comunicazione da parte di tutti i governi regionali, comunali , governo centrale e media, fondamentalmente. Devi sapere cosa motiva i ragazzi intesi come personalità sociali per diventare responsabili, e da lì, affrontarli sapendo chi sono e come pensano.

Che cosa sta dimostrando questa crisi sanitaria, è la piccola collezione I politici e le istituzioni pubbliche stanno facendo conoscenza scientifica della realtà sociale spagnola che hanno a loro disposizione.Ma naturalmente, la nostra classe politica, prima dei fenomeni complessi che prescriviamo il balsamo di Fierabrás: la responsabilità individuale disconnessa dalla sua condizione di possibilità, cioè l’abbandono della società alla propria fortuna. Ma non con cattiva intenzione, ma perché per questo non esiste, ci sono solo individui senza legami sociali, uniti individui esclusivamente per la tua responsabilità individuale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *