Marzo 9, 2021

Catalina de Bora (Italiano)


Infanzia e vita come monjaeditar

catalina de bora era la figlia di Hans von Bora e Catalina von Bora. È nato il 29 gennaio 1499 a Lippendorf, a sud di Leipzig (Germania). Andò avanti in una famiglia di nobili impoveriti dalla Sassonia, probabilmente con tre fratelli e una sorella.

Sua madre morì nel 1504, quando aveva cinque anni, e suo padre era sposato di nuovo, mandando il Catalina a Un convento benedettino a Brehna, vicino a Halle. Nel 1508, suo padre la portò in un altro convento, questa volta dall’ordine del Cistral a Nimbschen, vicino a Grimma. Una delle sue fulture paterne, Magadalena von Bora, era una suora nel convento, e una zia materna, Margarete von Haubitz, era Madre Superiore. L’8 ottobre 1515, con 16 anni, ha preso i voti come suora. Nel convento ha imparato a leggere, scrivere e alcune nozioni del latino.

Dopo diversi anni di vita religiosa, Catalina è stato sempre più interessato al movimento della riforma e il suo malcontento è cresciuto con la sua vita nel convento, cospirando con altre suore per fuggire da lui. Tuttavia, questo è stato molto difficile, dal momento che lasciare la vita religiosa era un reato punitivo con la morte.

Alla vigilia della Pasqua del 1523, con l’aiuto del mercante di Leonhard Köppe, Fled Torgau. Le suore sono scappate con successo nella macchina coperta di Köppe tra i barili di pesce, in fuga Wittenberg. Lutero è riuscito ad aiutare e incontrare tutte le monache, ad eccezione della Catherine che viveva con la famiglia Philipp Reichenbach, il venditore della città di Wittenberg, e poi alla casa di Lucas Cranach e sua moglie, Barbara Brangebier. Catalina aveva un buon numero di antipasti, ma era disposta solo a sposare Lutero.

Il matrimonio con Luteroditar

Lutero finalmente si innamorò di Catalina e il 27 giugno 1525 li sposò Johannes Bugenhagen in presenza di Justus Jonas, Barbara Brangebier e Lucas Cranach El Viejo.

Il matrimonio ha preso come una casa un antico monastero agostineno di Wittenberg, che Juan Federico I della Sassonia, figlio del protettore della Sassonia (Federico III della Sassonia), aveva ceduto al matrimonio come regalo di nozze.

Catalina ha immediatamente acquisito il compito di somministrare e gestire le ampie partecipazioni del monastero, l’educazione e la vendita di bestiame e il funzionamento del birrificio, per sostenere la tua famiglia e gli studenti e i visitatori che cercano audizioni con Lutero In tempi di malattie molto diffuse, Catalina ha usato il monastero come ospedale, prendendo cura dei malati insieme ad altre infermiere.

Durante il suo matrimonio con Lutero, avevano sei figli, di cui le prime due figlie morte con otto mesi (Elisabeth Luther: 10 dicembre 1527 – 3 agosto 1528) e tredici anni (Magdalena Luther: May 4, 1529 – 20 settembre 1542) rispettivamente. Non hanno goduto di un grande benessere economico, ma di quanto piccolo luther e il noleggio di alloggi offerti a camminatori e pellegrini. Lutero era innamorato di sua moglie come evidenziato dalle sue lettere. Catalina von Bora, oltre a lavorare, prendersi cura, educare, trovato il tempo per leggere la Bibbia. Allo stesso modo, possiamo evidenziare dalla tua vita che hai trovato del tempo per leggerlo tutto e medita il tuo cuore. Il suo matrimonio con Luther è durato 20 anni fino a quando non è morto questo.

Catalina e Martín avevano sei figli: Johannes (Hans) (1526-), Elizabeth (1527-1528) morì con otto mesi, Maddalena (1529- 1542), Martín Son (1531-?), Paul (1533-С) e Margarete (1534-1570). Inoltre, Lutero ha sollevato quattro bambini orfani e Fabian, nipote De Catalina.

Dopo la morte di Lutereditar

Quando Martín Luterher è morto nel 1546, i problemi finanziari sono iniziati per Catalina, ora senza Lo stipendio di Luther come insegnante e pastore. Gli offrirono la possibilità di passare dalla vecchia Abbazia, ma la proposta è stata inizialmente respinta. Da poco tempo, Catalina doveva fuggire a Magdeburgo a causa della guerra di Esmalcalda. L’approccio della guerra ha costretto un’altra fuga nel 1547, questa volta a Brunswick. A luglio di quell’anno, la guerra è finita e tornata a Wittenberg. Gli edifici e la terra del monastero erano stati distrutti e erano pieni di spazzatura. Economicamente, non potevano rimanere lì. Grazie alla generosità di John Federico I della Sassonia e dei principi di Anhalt, rimane a Wittenberg fino al 1552, quando un focolaio nero di peste nero la forzava di nuovo dalla città. Fuggiva a Torgau dove la sua auto fu coinvolta in un incidente vicino alle porte della città, che gli ha causato una pausa pelvica tra altre ferite. Catalina è morto a Torgau tre mesi dopo, il 20 dicembre 1552, a 53 anni. Fu sepolto nella chiesa di Torganau, lontano dal sepolcro di suo marito a Wittenberg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *