Marzo 22, 2021

Amministrazione compound IV

intracardiaca, retro orbital e bandolero sono alcuni dei metodi di iniezione specializzati che i ricercatori biomedri utilizzano per esperimenti che richiedono la consegna di composti attraverso questi percorsi anormali.

Un iniezione intracardiaca fornisce il composto nel ventricolo sinistro che consente alla sostanza di entrare direttamente nella circolazione arteriosa. Il percorso orbitale retrò è un’alternativa all’iniezione nella vena della coda e viene utilizzata per consegnare il composto nella circolazione venosa. E consiste in un’iniezione di cuscinetto sottocutaneo dell’articolo sulle zampe posteriori dell’animale. Questo video mostra le considerazioni, le procedure e le applicazioni di queste speciali tecniche di iniezione.

Iniziamo con alcuni background e cose che si dovrebbero prendere in considerazione prima di iniziare queste procedure di amministrazione.

L’amministrazione intracardiaca viene effettuata fuori usando un ultrasuono per guidare l’ago nel posto giusto nel cuore. Tuttavia, se fatto correttamente, utilizzando i luoghi appropriati, l’amministrazione può essere eseguita senza l’uso di ultrasuoni. Si noti che la procedura richiede l’uso dell’anestesia generale e solo un’iniezione animale è consentita per le procedure di sopravvivenza. Generalmente, un ago calibro 27-30 viene utilizzato per questa iniezione e il volume di somministrazione massimo è da 100 a 300 microlitri per topi e ratti, rispettivamente.

Per l’iniezione endovenosa retrò orbitale, bisogna avere una giusta comprensione del Struttura orbitale venosa. Un topo ha un seno in cui diverse vene – da conoscere, il supreorbitale, la nasale, la convergenza superficiale inferiore e temporanea palpebrale e temporanea. Mentre nei ratti c’è una rete o un plesso di diverse vene. L’iniezione è fatta direttamente nel seno o nel plesso. Come intracardiaco, che questa procedura richiede anche l’uso dell’anestesia generale e solo un’iniezione degli occhi al giorno è raccomandato un totale di due iniezioni degli occhi per le procedure di sopravvivenza. Come con tutte le iniezioni, l’ago delle dimensioni più piccole deve essere selezionato, generalmente 27-30- e il volume massimo consigliato è di 150 μl per occhio.

Nonostante la polemica, l’uso dell’iniezione del bandolero rimane necessario per alcuni studi , generalmente correlato al tumore dell’infiammazione e della crescita. Si noti che le iniezioni possono essere eseguite solo in un unico piede, mai bi-lateralmente. E le misure di bandit devono essere fatte quotidianamente, non appena si è verificata un’infiammazione evidente.

Ora impariamo le procedure di iniezione, dall’iniezione intracardiaca. Vi mostreremo la procedura in un mouse, ma i punti di riferimento e il protocollo per un ratto sono simili.

Il primo passo è preparare la siringa. Ricordando un metro a 2 2 metri e una siringa 1 cc è adatto per i topi. E il volume massimo di iniezione intracardica 100 microlitri. Sviluppo della soluzione, lasciare una piccola quantità di aria tra lo stantuffo e il materiale di iniezione. Questo per consentire al sangue di entrare nella siringa, è collocato nel cuore.

per iniziare, anestetizzare l’animale usando anestetici inalatorie o iniettabili. Revisione delle considerazioni per il mantenimento dell’anestesia generale in un altro video di questa collezione. Quindi, posizione della recupero animale dorsale su una piattaforma isolata. Quindi, i membri prima della piattaforma del nastro e posiziona un pezzo di nastro orizzontalmente sull’addome sopra i fianchi. Questo è ancora più costante dall’animale ed evitare qualsiasi movimento una volta inserito l’ago. Quindi, usando un oscillazione del torace umido dell’animale con alcool del 70%.

Per individuare il sito di iniezione, individuare prima il XIFOIDES e STERNUM MANUBRIO. Quindi, trova il punto medio tra i due segni. 1-2 mm sinistro da questo punto, è il segnale di inserimento dell’ago. Con un applicatore di cotone, applicare il povidone iodio per contrassegnare il sito di inserimento dell’ago.

per iniettare, dirigere l’ago perpendicolare alla tabella e inserire la profondità di circa 2 mm. Quindi, applicare una pressione molto piccola per lo stantuffo. Un sangue rosso ossigeno rosso brillante dovrebbe entrare nel centro della siringa, che conferma il posizionamento corretto. Tenere la siringa nello stesso luogo e iniettare il materiale lentamente e costantemente nel corso di 30-60 secondi. L’iniezione rapida può causare l’agglutinazione delle cellule e l’ostruzione delle arterie, uno shock al sistema dovuto alla temperatura della sostanza che è significativamente inferiore alla temperatura del corpo, o un’espansione del ventricolo e l’interruzione della frequenza cardiaca .

Una volta che il materiale è scomparso la siringa, lentamente e rimuovere con cautela l’ago senza alcun movimento laterale può già danneggiare i muscoli del cuore. Quindi rilasciare il nastro dalle gambe anteriori e l’addome e posizionare l’animale in una posizione di Pronta in una gabbia pulita con biancheria da letto abbastanza a lungo da agire come uno strato isolante. Si noti che la metà di questa gabbia di recupero è nell’animale anestetizzato e una fonte di calore si trova sul lato caldo della gabbia. Questo evita ipotermia, e mentre l’animale recupera dall’anestesia sarà in grado di muoversi dal lato caldo come desiderato.

Avanti, impareremo il metodo di iniezione endovenosa usando il plesso orbitale retrò nei ratti Di nuovo, ti mostreremo la procedura in un mouse, ma i punti di riferimento e il protocollo dei ratti sono simili.

Collegare l’ago appropriato nella siringa selezionata e riempire il materiale di iniezione. Ricordare che un ago calibro 27-30 sarebbe generalmente utilizzato con la più piccola della siringa e un volume massimo di 150 microlitri.

Per avviare il processo, prima anestetizza l’animale. Quindi, posizionalo su una superficie piana nella posizione di recupero laterale. Ora posiziona il dito indice nella parte superiore della testa e del pollice sulla mascella e tirare delicatamente indietro e giù. Questo per stringere la pelle e distinguersi dal bulbo oculare. Fai attenzione a non applicare pressione sulla trachea e limitare il flusso d’aria. Se più iniezioni, applicare anestetico oftalmico topico, come tetracain o propacaina.

Inserire l’ago nell’angolo mediale dell’occhio con un angolo di 45 ° per il naso. La profondità deve essere sufficiente per penetrare i tessuti congiuntivali e avanzare nell’orbita oculare e nel seno. Non dovresti trovare l’osso sul retro dell’orbita. Per evitare la rottura dei vasi sanguigni, assicurarsi che l’ago abbia un movimento minimo una volta inserito. Non aspirare e comprimere le navi. Iniettare l’oggetto lentamente e costantemente. Quindi, rimuovere delicatamente l’ago e applicare la pressione della luce negli occhi per controllare il sanguinamento e di fornire hemostasi.

Infine, controlleremo il metodo di iniezione della benda in topi e ratti. Per iniziare, posizionare l’ago appropriato e riempire la siringa con il volume corretto. Questa procedura può essere eseguita su animali consapevoli.

Posizionare l’animale in un tubo di fissaggio con un hinde isolato ed esteso in piedi tenendo la pelle sopra il ginocchio. Pulisci i piedi con acqua o alcool per rimuovere i detriti prima di iniezione. Per evitare il vaso sanguigno che corre lungo il piede, il segnale di iniezione è al centro, ma appena fuori dalla linea centrale, più vicino alle dita dei piedi.

Posizionare la mascherina dell’ago verso il sito di iniezione, dirigerlo al tallone. Iniettare l’oggetto lento e costantemente per evitare la rapida distensione dei tessuti a piedi. Ciò farà sì che il bandito si gonfia quando il materiale di iniezione riempie lo spazio sottocutaneo. A piedi di un piccolo animale il gonfiore dell’iniezione può estendersi al tallone, mentre in un animale più grande sarà più localizzato.

Dopo l’iniezione, osservare gli animali ogni giorno e se è presente un gonfiore persistente o se Esistono feriti o tumori di conseguenza, il protocollo sperimentale, quindi utilizzando un morsetto, eseguire la misurazione della fasciatura. Questo strumento misura lo spessore del piede nei millimetri e aiuta nella quantificazione dell’infiammazione.

Ora discutiamo alcuni esperimenti di esempio utilizzando iniezioni intracardiache, retrò orbitale e bandito.

A del Molte applicazioni di amministrazione intracardiaca, è lo sviluppo di un modello animale di metastasi del cancro. Qui, i ricercatori hanno utilizzato questa rotta per iniettare celle tumorali che hanno propensione alla colonizzazione ossea. Nei giorni seguenti, ha studiato la crescita del tumore nelle ossa da raggi X e fluorescenza, tecniche di imaging. In un altro studio, il percorso orbitale retrò è stato utilizzato per iniettare anticorpi specifici che l’etichetta neutrofilla. Quindi, con l’aiuto della proiezione di immagini intravitali, gli scienziati sono stati in grado di tenere traccia del modello di migrazione delle cellule contrassegnate.

Infine, i ricercatori di solito utilizzano l’iniezione di bandit per analizzare la risposta infiammatoria. In questo esperimento, i ricercatori hanno isolato le cellule mononucleare campioni di sangue periferico di sangue umano, mescolare con diversi antigeni e inietterà le soluzioni nel bellivery animale.

Hai visto solo la sezione finale di Zeus nelle tecniche di amministrazione Composti comuni e specializzati.

Solo per ricapitolare, nella prima parte rivediamo la via parenterale più comune.Nel secondo capitolo, parliamo delle procedure dei trasmessi e degli argomenti. La terza rata affronta la prima serie di procedure anormali come intradermali, intranasali e intracraniali nei neonati. Infine, qui abbiamo discusso tre ulteriori rotte che i ricercatori biomedici nei laboratori per scopi specifici.

Dopo aver visto questa serie è una comprensione molto migliore delle diverse tecniche di amministrazione e dovresti anche conoscere le considerazioni generali e specifiche correlate A questi protocolli di amministrazione composita come sempre, grazie per vedere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *